Il documento informatico: formazione, gestione e conservazione. Linee guida sui flussi documentali e la tenuta degli archivi

Venerdì 5 maggio 2017 - ore 9.00 - 12:00 Camera di commercio di Parma, Via Verdi 2 (Parma)

Pilastro essenziale per la digitalizzazione dell’azione amministrativa, il Codice dell'Amministrazione Digitale - CAD, di cui al D.Lgs. 82/2005, definisce il documento informatico (" il documento elettronico che contiene la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti") in contrapposizione al documento analogico ("rappresentazione non informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti") e lo inquadra come elemento centrale di quel processo di innovazione della Pubblica amministrazione finalizzato alla completa digitalizzazione delle pratiche amministrative. Successivamente alla pubblicazione del CAD e all'entrata in vigore delle regole tecniche riguardanti il protocollo informatico (DPCM 3/12/2013), i sistemi di conservazione (DPCM 3/11/2013), e il documento informatico stesso (DPCM 13/11/2014), le Pubbliche amministrazioni entrano in possesso di tutti gli strumenti normativi utili per gestire l'intero ciclo di vita del documento amministrativo informatico. Più precisamente, le Pubbliche amministrazioni sono tenute ad adeguare i propri sistemi di gestione informatica dei documenti sulla base delle regole e delle scadenze fissate dal legislatore.

La dematerializzazione dei flussi documentali all'interno delle pubbliche amministrazioni quindi non rappresenta solo un'opportunità o un percorso volto al raggiungimento di livelli di maggior efficienza, efficacia, trasparenza, semplificazione e partecipazione, ma è anche un preciso ed improrogabile precetto normativo. L’incontro intende illustrare i principali requisiti per una corretta gestione dei documenti e dei flussi documentali alla luce dell’attuale quadro normativo.

Relatori: Loretta Vancini e Giampiero Romanzi, funzionari Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Emilia Romagna - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Iscrizioni on-line