Home page » Attività e progetti » Progetti » Carte da legare

Carte da legare

Gli archivi degli ospedali psichiatrici dell'Emilia-Romagna

La definitiva chiusura delle strutture manicomiali ha posto con estrema urgenza il problema della salvaguardia del patrimonio documentario di tali istituzioni e ha spinto l'Amministrazione archivistica a elaborare, nel 1999, il progetto a carattere nazionale “Carte da legare” finalizzato al censimento, riordinamento, inventariazione dei documenti conservati negli archivi degli ex ospedali psichiatrici e, parallelamente, alla creazione di una banca dati relativa alle cartelle cliniche ospedaliere psichiatriche. Per la schedatura informatizzata di queste ultime la Direzione generale per gli archivi ha realizzato un apposito software denominato ArcanaMente che consente di rilevare i dati i anagrafici, socioeconomici e sanitari dei ricoverati contenuti nelle cartelle cliniche con l'intento di mettere a disposizione, nel rispetto della normativa vigente in materia di privacy, un immenso patrimonio di informazione che potrà dare un importante contributo alla ricerca storica sulla follia.

È attualmente in fase di realizzazione il portale “Carte da legare” ove saranno presentati i risultati del progetto fin qui ottenuti rendendoli disponibili alla consultazione di chiunque sia interessato al fenomeno manicomiale. Di tale sito sarà parte integrante anche il percorso tematico “Carte da legare” che permette di consultare all'interno del Sistema informativo unificato delle Soprintendenza archivistiche l'insieme dei risultati dei censimenti condotti in questi anni e gli inventari realizzati.

Interventi realizzati
Nell'ambito del progetto “Carte da legare” la Soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna ha promosso fra il 2001 e il 2009 il riordinamento e l'inventariazione degli archivi dell'Ospedale psichiatrico Roncati di Bologna (1866-1980) e dell'Ospedale psichiatrico provinciale di Parma in Colorno (1828-1995), la schedatura delle 4517 cartelle cliniche del Roncati relative agli anni 1810-1867 (con cesura dal 1843 al 1854) e l'inserimento di queste ultime nella banca dati ArcanaMente.
Di questi archivi e di quelli dei restanti ospedali attivi in regione, l'Ospedale psichiatrico di Ferrara (1855–1980), gli ospedali Lolli e dell'Osservanza di Imola (1812-1996), il San Lazzaro di Reggio Emilia (1702-2000), sono state redatte sintetiche ma accurate descrizioni della loro consistenza e articolazione in serie, nonché dei loro soggetti produttori e conservatori.
Queste schede, rese accessibili in SIUSA attraverso il percorso tematico “Carte da legare”, sono anche confluite nel Primo rapporto sugli archivi degli ex ospedali psichiatrici (file pdf - 442 KB), a cura del Gruppo di coordinamento del Progetto Nazionale “Carte da legare”, Salerno, Editrice Gaia, 2010.

L'intero Rapporto può essere scaricato dal sito della Soprintendenza archivistica per la Campania.
Data di redazione: marzo 2010
Data di aggiornamento: novembre 2011