Home page » La Soprintendenza » Dicono di noi » Hanno detto di noi nel 2011

Hanno detto di noi nel 2011

Le carte di Alessandro Blasetti
La cronaca bolognese della Repubblica del 20 settembre 2011 dedica un articolo , alla presentazione dell'inventario online e della parziale digitalizzazione dell'archivio di Alessandro Blasetti, prevista per lo stesso giorno presso la sala Cervi della Cineteca di Bologna, dove l'archivio è conservato.
L'articolo segnala come il fondo possa considerarsi una delle fonti privilegiate per studiare la storia del cinema e della televisione nazionali. È composto da un cospicuo epistolario, soggetti e sceneggiature di progetti realizzati e non, rassegna stampa e un prezioso nucleo di materiali grafici comprendenti guide pubblicitarie, fotobuste e locandine dei suoi film, bozzetti di scena e di costumi, caricature e vignette umoristiche. Completano il fondo 9398 fotografie di scena, di set e di natura documentaria e privata, e una sezione pellicole. Nell'ambito di un progetto di collaborazione tra l'Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna e la Direzione generale degli archivi del Ministero per i beni e le attività culturali sono state digitalizzate e pubblicate sul portale IBC-archivi le serie della Rassegna stampa e parte dei Bozzetti e materiali grafici.

Echi sui media del convegno Archivi negati, archivi “supplenti”. Le fonti per la storia delle stragi e del terrorismo
Del convegno svoltosi a Bologna il 13 giugno 2011 si sono occupati con vari servizi emittenti regionali e locali. Della conferenza stampa di presentazione del convegno tenutasi il 10 giugno, hanno parlato l'edizione delle 19,30 del TGR (dal minuto 9:33) e il TG Telesanterno cronache. Ampi servizi sul convegno sono stati realizzati il 13 giugno, oltre che dal TG Telesanterno cronache, dall'edizione del TGR delle 19,30 (dal minuto 10:12).
Radioradicale ha registrato e pubblicato online l'intera seduta pomeridiana del convegno.

L'archivio delle Reggiane O.M.I. di Reggio Emilia a Telereggio.
L'archivio dichiarato di interesse storico particolarmente importante nell'aprile 2010 con Decreto della Direzione regionale per i beni culturali e il paesaggio, è stato oggetto di due servizi del telegiornale dell'emittente locale Telereggio nei giorni 27 aprile e 28 aprile e di due news pubblicate sul sito della medesima televisione (Omi Reggiane, un archivio da salvare; "L'archivio Reggiane al piano superiore”). I servizi, segnalando lo stato precario di conservazione in cui oggi si trova l'importante documentazione delle Reggiane, hanno sottolineato l'impegno profuso dalla Soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna nella tutela dell'archivio.
Data di redazione: giugno 2011
Data di ultima modifica: marzo 2013