Home page » La Soprintendenza » La carta della qualità dei servizi » La Soprintendenza

La Soprintendenza


Cosa è e cosa fa

La Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Emilia Romagna è un ufficio periferico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ed opera secondo le attribuzioni istituzionali conferitele dal Codice dei beni culturali e del paesaggio. [continua…]


La sede

Dopo essere stata ospitata a Palazzo Angelelli (in Strada Maggiore 51, dal 2009) e prima ancora in Galleria del Leone 1, dal mese di novembre del 2015 la Soprintendenza archivistica dell'Emilia Romagna (unificata all'Archivio di Stato di Bologna sulla base al Dm 27/11/2014) ha spostato la sua sede in piazza De Celestini 4 a Bologna, ex convento dei monaci celestini che vi risiedettero dalla metà del XIV secolo fino alla soppressione dell’ordine, decretata nel 1797. [continua…]


La storia

E' del 1874 (R.D. 31 maggio 1874, n. 1949) l'istituzione di 10 Soprintendenze archivistiche denominate Sovrintendenze agli archivi di Stato) con funzioni di vigilanza sugli Archivi di Stato e sulla documentazione non statale che si trovava al di fuori degli Archivi di Stato. [continua…]


Struttura organizzativa

La Soprintendenza è organizzata in vari settori, secondo una struttura funzionale alle attività che gli sono assegnate. L'attività del personale tecnico-scientifico è organizzata per zone e per tipologia dei archivi vigilati.[continua…]


Data di redazione: dicembre 2012
Data di ultimo aggiornamento: agosto 2016