Home page » La Soprintendenza » La carta della qualità dei servizi » Impegni e standard di qualità dei servizi

Impegni e standard di qualità dei servizi

ACCESSO

Orario e giorni di apertura al pubblico

L'accesso del pubblico è garantito tutti i giorni della settimana ad eccezione di sabato, domenica, con il seguente orario:

lunedì - giovedì dalle ore 8,30 alle ore 15,00
venerdì dalle ore 8,30 alle ore 14,00

La Soprintendenza resta chiusa in occasione delle festività civili e religiose anche locali, incluso il santo patrono.

Aperture e chiusure straordinarie vengono comunicate tramite avviso sul sito web nella sezione News.


Accoglienza

Informazioni e orientamento

• Punto informativo: all'entrata principale sono disponibili degli addetti per fornire informazioni orientative. I funzionari archivisti sono disponibili per una consulenza tecnica più approfondita.
•Nell'ufficio è presente la segnaletica di sicurezza prevista per legge. In occasione di manifestazioni pubbliche è predisposta apposita segnaletica per indirizzare il pubblico nella sala conferenze o in altri locali utilizzati.
• Accesso facilitato al 100% per persone con disabilità. Sono assenti barriere architettoniche.



SERVIZI AL PUBBLICO

Ufficio per le relazioni con il pubblico

L'attività di gestione dell'Ufficio relazioni con il pubblico è ripartita tra i singoli funzionari sulla base della tipologia degli archivi o della provincia cui la richiesta può essere ricondotta.
L'Ufficio per le relazioni con il pubblico è anche responsabile per l'istruttoria all'accesso agli atti in base alla l. 241/1990 e successive modificazioni. Per la richiesta si può compilare l'apposito modulo
formato RTF (29 KB)
formato PDF (30 KB)
Le richieste vengono esaudite nei termini stabiliti dalle norme di legge.


Biblioteca dell'istituto

La biblioteca è consultabile, limitatamente ai volumi e ai periodici non reperibili in altre biblioteche bolognesi, nell'orario di apertura al pubblico della Soprintendenza archivistica.
Il tempo di attesa è limitato allo svolgimento delle operazioni di reperimento della pubblicazione.


Consultazione dell'archivio storico della Soprintendenza

L'archivio storico della Soprintendenza ed in particolare la serie dei fascicoli ispettivi sono consultabili ai sensi degli artt.122-126 del D.Lgs. 42/2004 (Codice dei beni culturali e del paesaggio) previo appuntamento con i funzionari responsabili della tipologia di archivio o della provincia interessate.

Per richiedere la consultazione si può compilare l'apposito modulo
formato RTF - 2012 (20.4 KB)
formato PDF - 2012 (21.8 KB)


Consultazione inventari e altri strumenti di ricerca

Gli inventari e gli altri strumenti di ricerca, la cui redazione è stata promossa dalla Soprintendenza, e quelli redatti per iniziativa di altri soggetti e ricevuti ai sensi della normativa vigente sono liberamente consultabili nell'orario di apertura della Soprintendenza.
Il tempo di attesa è limitato al disbrigo delle operazioni di reperimento dello strumento di ricerca. Ai fini di assicurare un più efficiente servizio, si consiglia di prendere appuntamento con il funzionario responsabile della tipologia di archivio o della provincia interessate


Riproduzioni

Per ragioni contabili non è possibile effettuare riproduzioni a pagamento dei materiali consultati.


Iniziative di valorizzazione

•La Soprintendenza organizza eventi culturali di diverso genere (conferenze, mostre, incontri, seminari, ecc.) nella propria e in altre sedi, dando comunicazione nell'apposita sezione “Eventi culturali” del sito web istituzionale.
•La Soprintendenza pubblica, in proprio o in collaborazione con altre istituzioni, opuscoli o volumi dedicati alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio archivistico della regione; pubblica anche gli atti dei convegni che organizza, anche in collaborazione con altri soggetti.
•Le pubblicazioni della Soprintendenza sono elencate in una apposita pagina del sito web istituzionale “Elenco delle nostre pubblicazioni”.
•Le pubblicazioni della Soprintendenza sono in genere rese anche accessibili in formato digitali sul sito istituzionale nella sezione “Pubblicazioni digitali”.

Educazione e didattica

La Soprintendenza collabora all'organizzazione di “Quante storie nella storia. Settimana della didattica in archivio” che si svolge ogni anno nella prima settimana di maggio.
•Altre iniziative di didattica negli archivi promosse dalla Soprintendenza sono segnalate nell'apposita sezione del sito web istituzionale “Didattica”.
•La Soprintendenza organizza presso la propria o in altre sedi corsi di formazione rivolti ad archivisti ed operatori d'archivio; collabora con altre istituzioni educative della regione (Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica, Università ecc.) nell'erogazione di insegnamenti di archivistica, con particolare riferimento alla gestione degli archivi correnti e storici degli enti pubblici.

Rapporto con gli stakeholder

La Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Emilia Romagna pratica ampie forme di collaborazione, condivisione e intesa con amministrazioni pubbliche, associazioni professionali e culturali, istituzioni private della regione al fine di promuovere la tutela, la promozione della conoscenza e la valorizzazione del patrimonio archivistico regionale. Le intese e gli accordi via via sottoscritti vengono illustrati nell'apposita sezione del sito “Fare sistema”

Servizi accessibili sul web

La Soprintendenza mantiene un proprio sito web a questo indirizzo:
www.sa-ero.archivi.beniculturali.it
Sul sito web si può accedere ai seguenti strumenti di orientamento:
Chi siamo : informazioni generali sull'attività della Soprintendenza;
Procedimenti : illustrazione dei principali procedimenti espletati dalla Soprintendenza;
Eventi culturali organizzati dalla Soprintendenza;
Progetti promossi dalla Soprintendenza;
Fare sistema : iniziative e progetti promossi dalla Soprintendenza in collaborazione con altri soggetti;
Strumenti per…: strumenti di lavoro per i responsabili degli archivi vigilati;
• Didattica: materiali e iniziative per la didattica negli archivi;


Sul sito si può accedere anche ai seguenti servizi:

SIUSA- Gli archivi dell'Emilia Romagna che consente di accedere direttamente alle descrizioni degli archivi conservati in ambito regionale;
Strumenti di ricerca digitali da consultare e scaricare;
Strumenti lavoro: documenti di lavoro per gli archivisti da consultare e scaricare;
Pubblicazioni digitali : volumi a stampa editi in formato digitale da consultare e scaricare;
Interventi su tematiche storico-archivistiche e atti di convegni;
Modulistica a disposizione degli utenti


Il sito web è anche strumento per la trasparenza, pubblicando
bandi di gara e avvisi (di selezione per forniture di beni di servizi;
l'elenco dei collaboratori e fornitori di servizi;
• i dati quantitativi e statistici relativi all'attività della Soprintendenza.


Obiettivi di miglioramento dei servizi

•Compatibilmente con le risorse finanziarie assegnatele, la Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Emilia-Romagna promuove di propria iniziativa o in accordo con altri enti e istituzioni progetti di censimento, riordinamento ed inventariazione di archivi pubblici e privati della regione. Tali iniziative sono descritte nell'apposita sezione “Progetti” del sito web istituzionale.
•Nell'ottica del miglioramento della qualità dei propri servizi al pubblico la Soprintendenza intende arricchire costantemente le sezioni del proprio sito web “Strumenti per...”, “Servizi e risorse” e “Biblioteca on line”.
•Saranno in particolare rese presto disponibili due nuove risorse: il catalogo degli inventari e di altri strumenti di ricerca disponibili e la banca dati delle dichiarazioni di interesse storico particolarmente importante emesse dalla Soprintendenza dal 1963 e dalla Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici dal 2010.

     
Data di redazione: dicembre 2012
Data di ultima modifica: agosto 2016